CANNETO DI CARONIA: NUOVI INCENDI IL 20 lUGLIO 2014

canneto di caronia 20 luglio 2014Canneto di Caronia ( ME ): nuovi incendi oggi 20 Luglio 2014. Si e’ detto di tutto e di piu’ su tutto quello che da circa 10 anni si verifica nella piccolissima frazione di Caronia, ma il mistero sembra infittirsi sempre di piu’. Dall’ inizio dell’ anno i misteriosi incendi che scombussolano la vita ai quei pochi residenti di Canneto di Caronia, si sono ripresentati con una certa frequenza per raggiungere l’ apice l’ 11 Luglio 2014 quando in diversi punti di Canneto si sono ripresentati i misteriosi incendi. Oggi intorno alle ore 10.15 e’ andata completamente distrutta una mansarda che si trovava in una delle case dove maggiormente i misteriosi incendi si sono accaniti di proprieta’ del Sig. Nino Pennino. In questi giorni molti hanno strumentalizzato questi nuovi incendi senza avere la minima cognizione di come stanno realmente le cose. Io personalmente ho avuto modo di parlare con alcuni abitanti e visionare alcune abitazioni di Canneto, e vi posso assicurare che quelle quattro persone che ci abitano avrebbero preferito ben volentieri evitarsi tutti questi problemi. Le loro case sono monitorate con centraline elettromagnetiche, impianti antincendio, telecamere che monitorano il mare ( anche questo molto strano ), sono stati rifatti ex-novo tutti gli impianti elettrici (  quindi rigorosamente a norma ), ristrutturate tutte le case, rimborsi dati….Ma allora perche’ i residenti  dovrebbero  ancora ” speculare ” su questi fatti? Il C.N.R. ha dato a suo tempo le sue motivazioni per iscritto in un Dossier molto ” strano “. Perche’ direte voi… perche’ come spieghereste voi una possibile tesi extraterrestre, o una sperimentazione della super potenza di turno? Dovrebbe essere piu’ che sufficiente per riflettere sui misteriosi accadimenti di Canneto di Caronia, eppure dopo questi nuovi incendi e le reiterate proteste dei residenti e del sindaco, alla richiesta di un presideo dei vigili del fuoco dalla vicinissima Santo Stefano di Camastra, vi e’ stata una risposta negativa, e una squadra e’ stata mandata dalla piu’ distante Sant’ Agata di Militello. La situazione e’ nuovamente ritornata tesissima, e si aspetta una nuova ordinanza di sgombero delle abitazioni. E come al solito gli organi competenti ” apparentemente ” brancolano nel dubbio, e i media nazionali non parlano ( ho reperito la notizia su un quotidiano on-line  AMnotizie del messinese, e da un tg locale di Palermo. Vi tengo aggiornati…..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.