APERTA LA CHIESA DI SATANA A HOUSTON

APERTA LA CHIESA DI SATANA A HOUSTON. Quando ho avuto modo di conoscere questa notizia non vi nascondo che la prima cosa che mi è passata per la testa è stata quella che ” siamo alla frutta”. Nel mio blog mi sono imposto di non fare nessuna distinzione fra notizie brutte, scomode, e notizie belle e credibili. Ma questa pur essendo decisamente una notizia che almeno per quanto mi riguarda non merita nessun commento, è giusto comunque conoscere, per far capire quanto l’uomo può essere MALATO. Ma veniamo alla notizia. A Houston ( Stati Uniti ) è stata aperta la prima chiesa ( permettetemi di essere il primo a essere dispiaciuto a chiamarla chiesa ) dove si può portare avanti il culto di Satana. Uno dei fondatori di questa ( setta )   Michael Ford ha giocato molto sullo sfruttamento di un cavillo legislativo, in quanto essendo lo stato del Texas uno stato in cui vi è  libertà di culto, ha potuto avere i permessi adeguati per aprire questo inquietante posto….Viviamo un periodo storico in cui forse la parola EQUILIBRIO non esiste più, si passa da posti dove parole come pace, democrazia, libertà e rispetto sono solo un eufemismo, a posti dove la troppa libertà porta ad aberrazioni del genere.APERTA LA CHIESA DI SATANA A HOUSTON

Il diavolo esiste. La Sacra Scrittura parla di lui dal primo all’ultimo dei Lìbri rivelati, dalla Genesi all’Apoca­lisse. Nella parabola della zizzania il Signore afferma che la cattiva semente, il cui scopo è soffocare il grano, è stata seminata dal “nemico”. Nella parabola del seminatore “viene il maligno e ruba ciò che è stato seminato “.

Ho sempre pensato che a volte il non sapere certe cose è meglio, ma quando si affrontano certi argomenti la conoscenza non è mai abbastanza, e vigilare su certe aberrazioni sempre più presenti nella società che viviamo può servire per mettere un freno a forme di libertà sbagliate.

 

Precedente VITA EXTRATERRESTRE IL VATICANO CONFERMA Successivo SETI SE GLI ALIENI VISITASSERO LA TERRA LA FAREBBERO LORO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.