1942 E IL MISTERO DELL’EQUIPAGGIO DEL DIRIGIBILE L8

1942 E IL MISTERO DELL’EQUIPAGGIO DEL DIRIGIBILE L8. In molti sicuramente non conosceranno questo misterioso caso di sparizione. Infatti questo caso ha avuto poco risalto in quanto non verificatosi all’interno del Triangolo delle Bermuda, o nel Triangolo del drago, tanto per fare un parallelismo con due tra i posti più inquietanti al mondo. Ma iniziamo a raccontare questa storia. Siamo nel 1942, precisamente il 16 Agosto, 9 mesi prima gli Stati Uniti entravano in guerra, il dirigibile L-8 ( o Love-8 ), viene preparato per una missione di ricognizione antisommergibile.1942 E IL MISTERO DELL'EQUIPAGGIO DEL DIRIGIBILE L8

Molti si chiederanno del perchè dell’utilizzo da parte della marina statunitense nel 1942 di un mezzo ormai obsoleto come il dirigibile. Il tutto si rese necessario per le numerose perdite ( circa 12 navi affondate ) che si erano verificate in quel periodo. A bordo presero posto il Tenente Ernest Cody, e il Guardiamarina Charles Adams, entrambi considerati ottimi militari.La missione del L-8 era quella di intercettare e affondare sottomarini giapponesi che potevano avvicinarsi alla baia di San Francisco. La durata del volo del dirigibile di quel 16 Agosto 1942 doveva essere di circa 4 ore. Dopo circa 2 ore di volo, l’equipaggio comunicò via radio alla centrale operativa che aveva avvistato una chiazza di petrolio in mare. Il dirigibile L-8 stazionò in quella zona per circa 1 ora per individuare il possibile sottomarino giapponese. I suoi movimenti furono notati dall’equipaggio del peschereccio Daisy Gray, e dalla nave Albert Gallatin. Considerate che l’equipaggio delle due imbarcazioni riuscirono a vedere il Tenente Ernest Cody, e il Guardiamarina Charles Adams all’interno della cabina di pilotaggio mentre a circa 9 mesi di altezza osservavano il mare come se avessero avvistato qualcosa. Verso le 9,00 il dirigibile si diresse nuovamente verso il porto di San Francisco. Questa fu l’ultima volta che fu avvistato l’equipaggio del L-8. Successivamente il dirigibile fu notato da alcuni piloti nei pressi della spiaggia di Ocean Beach, poi niente più. Alle ore 11, 15 dopo vari sali e scendi anomali, il dirigibile L-8 sgonfio scese al suolo urtando prima dei tetti di alcune case, poi dei cavi elettrici, fortunatamente senza prendere fuoco. I soccorritori si affrettarono a cercare di estrarre i corpi dell’ equipaggio del L-8, ma non trovarono nessuno a bordo. Accertamenti confermarono che la radio di bordo funzionava regolarmente, i tre paracaduti in dotazione erano al loro posto, la zattera di salvataggio era al suo posto, ed i motori di bordo erano efficienti e funzionanti, e il carburante presente a bordo avrebbe consentito altre 4 ore di autonomia. Mancavano solo il Tenente Ernest Cody, e il Guardiamarina Charles Adams all’appello. L’equipaggio fu vcercato per tre giorni, poi fu dichiarato disperso. La Marina statunitense non riuscì più a dare una spiegazione all’accaduto. Buona lettura. 

Precedente AEREO E SFERE DI LUCE PALERMO 20 GENNAIO 2018 Successivo LECCO 2 POSSIBILI UFO RIPRESI 22 GENNAIO 2018

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.