POSSESSIONE LA CATTURA DI CORPO E MENTE

POSSESSIONE LA CATTURA DI CORPO E MENTE. Non è facile approcciarsi a questi argomenti, e quando lo si fa è giusto farlo nel massimo rispetto possibile, visto la sofferenza sopporta a suo malgrado da chi è portatore involontario di un ” qualcosa o di qualcuno ” che utilizza il nostro corpo come un ” contenitore “. Ma veniamo alla mia esperienza di oggi ( 04 Dicembre 2016 ). Da qualche tempo ero venuto a conoscenza, che nella mia Palermo, in una piccola chiesa di periferia, una congregazioni di frati Francescani si ” coniugava ” la sacralità della funzione religiosa della messa domenicale, con riti esorcisti. Con il mio lavoro spesso sono impegnato la Domenica, ma oggi si era prospettata l’opportunità di poter riuscire ad assistere a questa particolare funzione.

– Ore 07,50 entro in chiesa in compagnia di mia moglie e sua sorella, la chiesa è già piena in ogni ordine di posto ( la funzione inizia alle 08,00 ), e riusciamo a sederci nell’ultima fila. Alla mia sinistra vi è una porta che porta ad una stanza attigua alla chiesa, dove vengono effettuati esorcismi. Nella chiesa i fedeli presenti sono frequentatori abituali, e quindi sanno cosa si verificherà di li a poco. L’orario e la particolarità della funzione fa si che i fedeli vanno in questa chiesetta di periferia non ad orari comodi, o per farsi vedere che ci sono, ma perchè sanno che in questo luogo particolare di culto si percepisce l’essenza della fede ponendo davanti ai fedeli i due aspetti del bene e del male.

– Ore 07,55, vedo entrare una signora di mezza età capelli a caschetto, sola, tranquilla, che si dirige verso la stanza attigua, e se non mi avessero detto che lei era la donna che avrebbe subito la pratica esorcista, non ci avrei creduto.

– Ore 08,00 in punto, inizia la funzione. Austera, senza cori particolari, o innovazioni varie, il sacerdote con una veste sobria e barba rigorosamente lunga inizia in un’ atmosfera di rispetto e rigoroso silenzio. Contestualmente nella stanza attigua si cominciano a sentire dei lamenti della donna, si capisce che l’esorcismo ha avuto inizio. Io seguo con doveroso rispetto e attenzione la funzione, ma con discrezione ascolto anche tutto quello che proviene dalla stanza attigua.

– Ore 08,20 circa inizia l’omelia, e contestualmente i lamenti della donna si fanno sempre più intensi evidenziandone la sofferenza. Più le grida della donna si fanno intense, e più la voce del sacerdote durante l’omelia si fa più forte e austera, quasi a voler mitigare cosa sta succedendo nella stanza attigua, ma mantenendo ” unico ” il senso di questa particolare funzione. 

– Ore 08,40 circa la voce della donna ormai è quasi irriconoscibile, nella stanza si sentono invocare preghiere da voci femminili ( numero imprecisato ), e sicuramente la presenza di almeno una voce maschile ( sicuramente un frate Francescano ).

– Ore 08,50 termina l’Eucarestia e il sacerdote si avvia verso la stanza attigua. Capisco immediatamente che di li a poco succederà qualcosa. Ed in effetti pur non vedendo niente, è chiaro che l’ostia benedetta fatta prendere ( a forza ) alla donna ha innescato la reazione di chi la tormenta.

– Ore 09,00 la messa termina, contestualmente anche l’esorcismo sulla donna ha il suo prologo. I fedeli vengono fatti uscire prima per consentire alla donna di poter in seguito uscire con discrezione. 

Frà Benigno Palilla uno dei più importati frati esorcisti in Sicilia

Frà Benigno Palilla uno dei più importati frati esorcisti in Sicilia

Come avrete notato, per scelta non ho voluto riportare ciò che si è sentito in chiesa per rispetto alla donna e a tutti coloro che potevano impressionarsi. Questa esperienza mi ha ulteriormente convinto che il male esiste, che le persone che a loro malgrado sono coinvolte in casi di possessione, sono semplicemente degli ” involucri “, usati da qualcosa o da qualcuno per chi sa quali scopi. Infatti una teoria abbastanza accreditata considera questi fenomeni di possessione, non solo fenomeni da addebitare a possessioni demoniache, ma accredita anche la tesi ufologica, cioè la possibilità che delle entità non terrestri riescano ad impossessarsi dei corpi degli uomini rendendoli schiavi. Tesi portata avanti anche al cinema in pellicole come ” Quarto tipo ” e ” 6 Giorni sulla Terra “. Buona lettura.

P.S. Durante la funzione non sono state raccolte offerte in denaro, perchè non sono contemplate…….ho detto tutto……………. 

Comments are closed.