LUNA BANCROFT CRATER E L’ACCESSO MISTERIOSO

LUNA BANCROFT CRATER E L’ACCESSO MISTERIOSO. Le nuove tecnologie consentono sempre più di frequente di monitorare attraverso programmi come ” google Earth Luna-Marte ” le superfici del nostro satellite e del pianeta rosso a noi prossimo, riuscendo a trovare anomalie decisamente ” curiose ” ( per usare un eufemismo ).

luna-bancroft-crater-e-laccesso-misterioso-foto-2 E’ proprio il caso della notizia che vi sottopongo oggi.  Il ricercatore ufo Scott Waring ha scoperto nelle vicinanze del cratere lunare ” Bancroft crater ” una anomala apertura che il ricercatore non ha avuto dubbi a definire un’apertura di una probabile base aliena ( io ci sarei andato più cauto ). Io personalmente utilizzando il programma di google Earth ho riscontrato effettivamente una stranezza nel punto in cui l’ufologo Soìcott Waring ha individuato una sorta di entrata artificiale, ma sul mio pc forse per la non ottimale qualità grafica non mi ha consentito di arrivare alla stessa qualità fotografica individuata dal ricercatore.

luna-bancroft-crater-e-laccesso-misterioso-foto-1

luna-bancroft-crater-e-laccesso-misterioso-foto-3

A seguire ho allegato la foto che ho fatto io con l’utilizzo di google Earth, e voi stessi potete notare le differenze, ma anche constatare che effettivamente qualcosa di strano c’è. Di seguito allego la dichiarazione dello stesso ricercatore ufo Scott Waring che potrete trovare voi stessi sul suo blog personale.

– “Questa immagine rappresenta l’entrata di una base aliena sotterranea, visibile fuori dall’ombra del cratere. Ciò significa che l’immagine è stata lasciata li appositamente per essere vista alla luce del giorno, per fare entrare ed uscire navi aliene di piccole dimensioni.  Un ingresso simile è stato visto su Google Mars ed era di 160 metri di diametro“.

luna-bancroft-crater-e-laccesso-misterioso-foto-3-mia

Foto fatta da me con google Earth

Incuriositi? Lascio a voi come mio solito le valutazione su questo ennesimo, curioso caso di osservazione attraverso l’utilizzo del programma di google Earth. Buona lettura.

P.S. Forse urge una attenta riflessione di tutti su cosa c’è lassù, e che quello che forse c’è lassù è di interesse di tutti noi, non solo di coloro che sono appassionati a queste tematiche……

Comments are closed.