HITLER ANTICHI ASTRONAUTI E L’OPERAZIONE PAPER CLIP

HITLER ANTICHI ASTRONAUTI E L’OPERAZIONE PAPER CLIP. Nel 1945 mentre gli eserciti alleati si avvicinavano a Berlino Adolf Hitler si suicidava nel suo bunker. Due giorni dopo Berlino cadeva. Il 07 Maggio 1945, l’esercito tedesco si arrese incondizionatamente. Dopo la guerra in Europa, molti influenti membri del partito nazista scomparvero, e alcuni non furono più ritrovati. Due mesi dopo la sconfitta della Germania, un gruppo di scienziati guidati dal Dr. Robert Oppenheimer, si riunirono in un’area remota del Nuovo Messico denominata ” Viaggio del morto “. Li alle 05,29 di mattina del 16 Luglio 1945, i militari statunitensi fecero detonare la prima bomba atomica. Ma come avevano fatto gli americani a scoprire la chiave del primo congegno nucleare al mondo? Erano riusciti da soli, o avevano avuto accesso agli stessi testi antichi dei tedeschi che descrivevano armi potenti e veicoli extraterrestri.

HITLER ANTICHI ASTRONAUTI E L'OPERAZIONE PAPER CLIP
25 Novembre 1944: Un V2 colpisce un grande magazzino di Londra

In Germania il geofisico Dr. Axel Stoll ( 1948-2014 ), tenendo presente questa teoria, si è occupato della traduzione tecnica di alcuni testi indiani, tenendo presente la possibilità che potessero avere a che fare con i dischi volanti tedeschi costruiti durante la seconda guerra mondiale ( WW2 ). Il 20 Luglio 1969, a 25 anni dalla seconda guerra mondiale, gli astronauti Neil Armstrong e Buzz Aldrin si trovavano sulla superficie di un mondo alieno. Ma questo balzo in avanti tecnologico come è potuto avvenire tutto così rapidamente? Poteva essere collegato alle antiche tecnologie scoperte dalla Germania? Se si pensa a tutte le tecnologie che abbiamo ai nostri giorni, non c’è nulla che non sia stato inventato in questo periodo di tempo ( gli ultimi 70 anni ), o che non sia stato migliorato dai tedeschi durante il periodo nazista. I tedeschi hanno inventato il mondo moderno. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, molti scienziati, ingegneri, e tecnici della Germania nazista, furono catturati e portati in America con un progetto segreto denominato ” Operazione graffetta ” ( Paper clip ). L’operazione Paper clip era un progetto governativo statunitense per portare gli scienziati tedeschi ( circa 1.700 ) negli Stati Uniti, uniti a lavorare insieme per le Forze Armate e per l’industria americana. Questi scienziati furono arrestati in un primo tempo, gli venne garantito l’asilo e portati negli Stati Uniti, , i loro crimini di guerra e le vittime dei campi di concentramento furono cancellati. Il più importante tra questi scienziati era il Dr. Werner Von Braun, che era il comandante del centro di ricerche spaziali in Germania a Peenemunde. Von Braun fu il vero inventore dei missili V/1 e V2, era un membro del partito nazista, i suoi comandanti erano i generali delle ” SS “. Von Braun era a conoscenza dei più importanti progetti segreti che la Germania nazista stava sviluppando.

HITLER ANTICHI ASTRONAUTI E L'OPERAZIONE PAPER CLIP
E. Von Braun in una foto del 1960

Una volta in America Von Braun si affermò rapidamente come capo del programmi missilistico delle Forze Armate statunitense, in seguito divento uno dei principali artefici della N.A.S.A. I primi missili a cui gli Stati Uniti lavorarono nel Nuovo Messico erano praticamente i V2. Sembra strano ma l’unica vera differenza con le V2 tedesche era la rimozione delle svastiche e delle croci di ferro. L’intera gara spaziale sembrava una barzelletta non esisteva un programma missilistico americano che si contrapponeva a quello russo. Esisteva semplicemente una rielaborazione del programma missilistico tedesco. Se si considera la N.A.S.A. non c’è dubbio che senza Von Braun e gli altri scienziati missilistici tedeschi non si sarebbe andati sulla Luna ( in quel periodo ). In buona sostanza è probabile che il governo americano abbia portato avanti semplicemente gli studi sviluppati dai tedeschi. Sembra strano, ma queste tecnologie che gli americani ” esportarono ” in america, e che prima i tedeschi avevano sviluppato, erano le stesse che i ” Vimana ” avevano nell’antichità. Il ricercatore ufo Allen Greenfield sostiene che nel 1970 incontrò Von Braun mentre esaminava dei dossier desecretati nella base dell’aviazione Whrigh Patterson e gli disse:-

Allen Greenfield: ” Come avete fatto a sviluppare una tale tecnologia in così breve tempo “.-

Von Braun guardò una serie di dossier sugli ufo e rispose:- ” Siamo stati aiutati da LORO “.-

Allen Greenfield: ” Con LORO ti riferisci agli alieni? “.-

Von Braun: ” Si, ci hanno aiutati. Noi tutti siamo aiutati da loro “.-

HITLER ANTICHI ASTRONAUTI E L'OPERAZIONE PAPER CLIP
J.R. Oppenheimer

Secondo Allen Greenfield, questo è stato il momento della rivelazione. La prova che i nazisti conoscessero delle tecnologie non umane, è data semplicemente dalle avanzate tecnologie che i tedeschi disponevano prima della fine della guerra. Ma alla fine la ricerca di Adolf Hitler di una nuova e potente arma miracolosa fallì. I processi tecnologici iniziati dagli scienziati tedeschi hanno cambiato il nostro mondo, e persino minacciato la nostra stessa esistenza. Ma è possibile che l’attuale tecnologia spazio temporale è il risultato di antiche ricerche aliene? Hitler ha avuto qualche contatto extraterrestre? 

P.S. A breve post sui dischi volanti tedeschi, e sulla misteriosa ” Die Glocke ” ( La campana )

BUONA LETTURA.

 

Precedente RANIERO ALLIATA IL MAGO NERO DI PALERMO Successivo TRIANGOLO DELLE BERMUDA SCOMPARE AEREO 15 MAGGIO 2017