GIGANTI LA STORIA LI VUOLE FARE SPARIRE

GIGANTI LA STORIA LI VUOLE FARE SPARIRE. Quante volte abbiamo sentito parlare di storie o leggende sull’esistenza mitologica dei giganti? Eppure quando si tocca questo argomento, aleggia sempre un sorrisino del benpensante di turno che considera l’argomento una mera fantasia. Una sentenza della Corte Suprema americana ha costretto la Smithsonian Institution  a rilasciare i documenti classificati risalenti agli inizi del 1900 che dimostrano che l’organizzazione è stata coinvolta in una grande storica copertura di prove che dimostrano la  scoperta di migliaia di scheletri di giganti umani rinvenuti in tutta l’America per i quali fu ordinato di distruggerli dagli amministratori di alto livello per proteggere la cronologia corrente principale dell’evoluzione umana in quel momento. L’ A.I.A.A. ( Istituzione Americana di Alternative Archeology ),  ha accusato lo Smithsonian Institution di aver distrutto nel corso dei primi anni del secolo scorso migliaia di scheletri di uomini giganti. La risposta dello  Smithsonian Institution non si è fatta attendere, infatti in considerazione della sua storia ( 168 anni di vita ) il prestigioso istituto ha fatto causa all’ A.I.A.A. Durante la causa in tribunale, nuovi elementi sono stati portati alla luce, e molti informatori della Smithsonian hanno ammesso l’esistenza di documenti che presumibilmente rivelavano la distruzione di decine di migliaia di Scheletri di Giganti che raggiungevano un”altezza tra i 6  e 12 piedi ( fra circa 2 metri e 4 metri ). Ecco le parole del portavoce dell’A.I.A.A. James Churward:-

– ” C’è stata una copertura importante dalle istituzioni archeologiche occidentali fin dai primi anni del 1900 per farci credere che l’America è stata colonizzata da popolazioni asiatiche che migrarono attraverso lo stretto di Bering circa 15.000 anni fa, quando in realtà, ci sono centinaia di migliaia di sepolture e tumuli in tutta l’America, che i nativi affermano che esistevano già prima di loro, e che mostrano tracce di una civiltà altamente sviluppata, con un uso complesso di leghe metalliche, e in cui si trovano gli scheletri di giganti umani , ma ancora non vengono denunciati dai media e dalle agenzie di stampa “.-giganti-la-storia-li-vuole-fare-sparire

Un femore umano di proporzioni gigantesche è stato scoperto in Ohio nel 2011 dalla American Association of Alternative Archeology, come prova presentata in tribunale. Un punto di svolta del caso giudiziario c’è stato quando un osso lungo 1,3 metri di un femore umano è stato mostrato come prova in tribunale per confermare l’esistenza di tali scheletri di giganti umani. La prova è stata un duro colpo per gli avvocati della Smithsonian anche perchè l’osso era stato rubato dalla Smithsonian da uno dei loro stessi curatori di alto livello a metà degli anni  ’30  che aveva conservato l’osso per tutta la vita, e che sul letto di morte aveva ammesso per iscritto che ci furono  operazioni sotto copertura dello Smithsonian per far sparire questi scheletri di giganti definitivamente. Il direttore dell’ AIAA, Hans Guttenberg. in una nota spiega con una certa enfasi «Finalmente, dopo più di un secolo di bugie, la verità sui nostri antenati giganti deve essere rivelata al mondo». I documenti saranno rilasciati e l’operazione sarà coordinata da un’organizzazione scientifica indipendente per assicurare la neutralità politica. Che dire mi rendo perfettamente conto che notizie del genere possono incutere curiosità e diffidenza allo stesso tempo, ma prima o poi la verità sull’esistenza dei giganti verrà a galla. Buona lettura.

Comments are closed.